PRIMO CONTEST ITALIANO DI MERMAID

Il Mermaiding, o quello che oggi si avvicina alla pratica di questa disciplina, ha origini lontane.

Già dall’inizio del 1900 una donna in particolare, Annette Kellerman, di origini australiane, gettò le basi di una nuova interpretazione dello “stare in acqua al femminile”, con un suo spettacolo del 1907 in cui, immersa in una piscina di vetro, si esibì in quello che viene considerato il primo balletto acquatico.

Erano tempi lontani, in cui la condizione femminile era diversa da quella di oggi. In quegli anni la Kellerman fu quindi una vera innovatrice. Tutto il mondo sportivo femminile e non, infatti, deve tanto a questa donna “di rottura”, alla quale dobbiamo anche riconoscere l’invenzione dei primi costumi interi e una interpretazione moderna della performance sportiva femminile in acqua.

Al fine di superare alcune disabilità fisiche, la Kellerman si concentrò nel nuoto realizzando record significativi. Fu infatti la prima donna a tentare una “missione impossibile”: tentò per ben tre volte – senza riuscirci – di stabilire il record di nuoto nella Manica. Fu anche interprete di alcuni film e Hollywood si innamorò di lei tanto da consacrarla “Figlia di Nettuno” e prima Mermaid della storia cinematografica.

Parte delle sue attività furono riprese alla fine della seconda guerra Mondiale  da un’altra nuotatrice australiana, Katharine Curtis, che fuse i primi movimenti del nuoto sincronizzato con le evoluzioni messe a punto dalla Kellerman.

A molti anni di distanza, oggi il Mermaiding è tendenzialmente rappresentato da 3 blocchi distinti.

Troviamo infatti Accademie di Sirene professioniste che si esibiscono in show e manifestazioni in tutto il mondo, Accademie di formazione sportiva e scuole di Mermaiding dedicate esclusivamente alle bambine.

Le Accademie di formazione sportiva – come la nostra – associano le performance degli stili del nuoto, migliorando il rapporto con l’acqua e stimolando, grazie alle tecniche di respirazione e rilassamento, la funzione  aerobica del cuore. In acqua, inoltre, la parte fitness si concentra sul gruppo G.A.G. (glutei-addominali e gambe) e le tecniche insegnate permettono a tutte di esaltare al massimo i movimenti che si ottengono con la coda da Sirena.

Il fenomeno è anche Social: le condivisioni, le foto e i filmati fanno sì che tutte possano incuriosirsi ed avere l’opportunità di divertirsi usando una coda.

Il nostro impegno, la nostra professionalità e l’interesse per questa nuova interpretazione del fitness in acqua ha fatto sì che il fenomeno sia diventato virale.

Dopo i primi corsi, abbiamo iniziato a creare sul territorio altre scuole di Mermaid e a Febbraio 2019 saremo gli organizzatori del Primo Contest Italiano di Mermaid.

a.

Vere e proprie “eredi” concettuali della Kellerman, le Sirene di questo millennio si sfideranno in una competizione che prevede  riconoscimenti per la miglior performance sportiva, ma anche per il miglior trucco e il miglior outfit da Mermaid.

Tutti i Martedì e i Giovedì sera le Istruttrici Mermaid sono disponibili, previa prenotazione, per far provare questa divertente e importante disciplina.

Come spesso ci piace dire: “la tua coda ti aspetta!”

MERMAID ACADEMY OF MILANO – SCHOOL OF MERMAID powered By JOLLYROGERS W.S.E.                                                                                             Info e prenotazioni: 331.32.00.654