ANNO 0 – 28 GIORNI DAL CONTAGIO – CURIOSITA’ DEL MARE

… solamente gatti, senza pesci … !!!

Ai gatti domestici sarebbe preferibile non dar da mangiare il pesce crudo.

Le ragioni sono molteplici.

Il pesce – come il latte – entrambi due alimenti da sempre associati all’alimentazione dei gatti, rischiano di essere tossici se assunti dai mici domestici e di essere la causa di problemi gravi per la loro salute.

Per i gatti mangiare il pesce potrebbe risultare tossico – in particolar modo il pesce crudo – che porterebbe a diminuire drasticamente la quantità di vitamina B1.

Ciò avviene perché i pesci crudi rilasciano la tiaminase, un’enzima che all’interno dell’organismo dei gatti, contribuisce a ridurre la presenza proprio della Vitamina B1.

Se cuciniamo il pesce distruggiamo conseguentemente questo enzima, ma se dovesse capitare che il nostro micio riesca a mangiare del pesce crudo, ciò potrebbe causargli dei probabili problemi all’appetito, opersino episodi di convulsioni.

Le interiora dei pesci crudi, inoltre, contengono pericolosissimi batteri al loro
interno, in grado di causare gravi infezioni e, nei casi più gravi, la morte.