ANNO 0 – 42 GIORNI DAL CONTAGIO – CURIOSITA’ DEL MARE

… non si butta niente, come il maiale … !!!
Una vagina nuova creata con la pelle di pesce. E’ l’intervento pionieristico eseguito dai medici dell’Università federale del Cearà, a Nord-Est del Brasile, su una 17enne nata senza vagina e quindi senza la possibilità di avere una vita sessuale normale.
Un disturbo genetico noto come sindrome di Mayer-Rokitansky-Kuster-Hauser (MRKH) che si stima colpisca una ragazza su 4.500 e che la aveva lasciata senza il canale vaginale.
Il primo intervento con la pelle di pesce è stato eseguito dagli stessi medici brasiliani nel 2018 su una paziente di 23 anni. Nel nuovo intervento i chirurghi hanno praticato un’incisione nel punto in cui dovrebbe trovarsi la vagina e hanno inserito la pelle di pesce avvolta attorno a un’asta di plastica.
“La procedura ha offerto a questa paziente una vagina anatomica e funzionale mediante un intervento semplice, sicuro, facile, efficace, rapido e minimamente invasivo”, dice Leonardo Bezerra, autore dell’intervento; grazie alla pelle di Tilapia; utile anche per le ustioni

La pelle di Tilapia, dopo l’opportuno trattamento di decontaminazione, rimozione di scaglie, muscoli e perfino del cattivo odore, va invece applicata una sola volta, modellandola in base al profilo delle ferite. Grazie alle elevate concentrazioni di collagene presente naturalmente riesce a minimizzare la perdita di liquidi e plasma, riducendo il rischio di infezione e “accelerando” il percorso di guarigione di uno/due giorni circa.

Tilapia SMITH, 1840 è un genere di pesci appartenente alla famiglia dei Ciclidi che vivono in acque
tropicali in Africa, Sud America e Asia.