ANNO 0 – 46 GIORNI DAL CONTAGIO – CURIOSITA’ DEL MARE

 

… Mante … parte seconda e terza…

Date le dimensioni e la scarsa qualità delle carni, le mante fino a tempi recenti erano poco sfruttate per scopi commerciali, e catturate per lo più per errore.
Forse proprio per questa scarsa conoscenza, in passato questi animali avevano guadagnato una sinistra fama, in quanto gli si attribuivano abitudini pericolose per l’uomo, tra cui avvolgere col loro mantello i Pescatori subacquei per soffocarli.
Come abbiamo avuto modo di “vedere direttamente” durante le nostre immersioni, siamo in presenza di una creatura spettacolare e maestosa, poco relazionabile al mostro descritto nell’antichità.
E’ infatti più probabile che noi mangiamo la Manta piuttosto che il contrario.
Infatti, indovinate un po’ chi è in prima linea sulla caccia alla Manta? Ovviamente i Cinesi – detto alla romana – ME PAREVA STRANO… La richiesta delle loro cartilagini da parte della medicina cinese ha portato ad un incremento nella loro cattura, aumentando il pericolo di una loro diminuzione.
In Cina, le branchie di mante e mobule sono molto ricercate come ingredienti per la medicina locale. stimolando una pesca che contribuisce a metterne in pericolo la sopravvivenza.

Sempre detto alla Romana: ehhh me cojoni sti cinesi…hanno rotto er cazzo !!!

Le Mobule si differenziano dalle Mante perché hanno la bocca posta nella parte inferiore rispetto al capo ed i denti su entrambe le mascelle. Alcune di esse sono provviste di aculeo velenifero caudale e sono generalmente più piccole e decisamente riconoscibili e non confondibili con le sorelline più grandi.