ANNO 0 – 47 GIORNI DAL CONTAGIO – CURIOSITA’ SUL MARE

… oggi mi sento un pò così …

Con i termine ermafroditismo si fa riferimento a quegli individui che dal punto di vista morfologico possiedono entrambi i sessi, ovvero sono in grado di produrre tanto i gameti maschili che quelli femminili.
Tale fenomeno può presentarsi in maniera alternata (ovvero un animale prima è maschio e poi femmina o viceversa) o contemporaneamente.
Negli animali, l’ermafroditismo si manifesta quando sono capaci di riprodursi sia come maschi che come femmine.
Tra quelli principalmente osservati possiamo trovare: Lumache, Cappasante, Cocciniglie, Lombrichi, Ostriche piatte, Rana, Tartarughe d’acqua dolce,
Cernia, Pesce pagliaccio e alcuni rettili.
Nel concetto generale di ermafroditismo, possiamo sommariamente riconoscere:
Animali ermafroditi (secondo il tipo di ermafroditismo)
Ermafroditismo simultaneo (o contemporaneo)
Nel caso dell’ermafroditismo simultaneo, gli animali ermafroditi possono avere entrambi i sessi contemporaneamente.
Questo caso di ermafroditismo si ha nei seguenti animali quali: alcune cocciniglie, alcune cappesante, Lumache, Lombrichi
In questi casi, può anche verificarsi l’auto-fecondazione, poiché le uova vengono fecondate dallo sperma dello stesso organismo.
Tuttavia, bisogna sottolineare che la maggior parte delle fecondazioni negli animali ermafroditi di questo tipo sono delle fecondazioni incrociate che richiedono accoppiamento tra individui.