ANNO 0 – 90 GIORNI DAL CONTAGIO – CURIOSITA’ DEL MARE

… Praticamente inutili …

I nudibranchi sono un sottordine di molluschi dell’ordine Opisthobranchia che comprende più di 7000 specie descritte.
La parola nudibranchia viene dal latino nudus (nudo) e dalla parola greca brankhia (branchia), e significa con le branchie nude. Il termine “lumache di mare” è spesso riferito ai nudibranchi, sebbene non tutte le lumache di mare appartengano allo stesso gruppo tassonomico dei nudibranchi (Opisthobranchia).
Ad esempio le lumache della famiglia Aglajidae sono spesso confuse con i nudibranchi per il loro aspetto vistoso ed i colori sgargianti.
I nudibranchi sono dotati di corpo morbido e flessibile.
La forma adulta non ha conchiglia, che viene persa durante il primissimo periodo vitale, alla fine della vita planctonica, né dispongono quindi di opercoli.
Le forme e i colori possono variare enormemente, le dimensioni variano da 1 a 60 centimetri.
Tra i nudibranchi si possono trovare le creature più colorate sulla Terra.
Sono animali tipicamente bentonici (anche se alcuni, come la ballerina spagnola, possono nuotare tramite i movimenti del corpo ed altri, come il Glaucus atlanticus, conducono vita pelagica galleggiando grazie ad una bolla d’aria cui si sorregge tramite i cerati modificati, hanno tutti dei chemiorecettori sulla nuca, detti rinofori, usati come organi sensoriali.
Talvolta presentano cerati sul corpo, piccole protuberanze del sistema digerente utilizzate anche per la respirazione.
L’adattamento evolutivo dei nudibranchi ha portato ad un’enorme varietà di forme e colori, sia a scopo mimetico che difensivo.

I Nudibranchi, veri Pokémon del mare! - Focus Junior